Barriere allarme perimetrale: ultime tecnologie Verisure

Se hai una casa con un giardino o con punti di accesso esterni, il sistema di protezione più indicato per te è un kit che includa Barriere d’allarme perimetrale. Scopriamo di cosa si tratta

0
Barriere allarme perimetrale

Hai mai sentito parlare di Barriere d’Allarme perimetrale? Se hai una casa con un giardino o con punti di accesso esterni, dovresti proprio leggere questo articolo! Capiremo quali sono gli elementi di un allarme perimetrale davvero innovativo ed efficace.

Vivere in una casa con il giardino o con grandi terrazzi è un po’ il sogno di tutti: poter contare su uno spazio esterno adeguato ci permette infatti di far giocare i nostri figli con più libertà, organizzare pranzi e cene con molte persone e rompere la routine delle mura domestiche. A fronte dei tanti lati positivi di scegliere un immobile dotato di spazio esterno, non può purtroppo mancare quello negativo e cioè la protezione della casa dalle possibili irruzioni dei ladri. 

Quali sono i sistemi di allarme più indicati per case con punti di accesso esterni? La scelta più adatta non può che ricadere sull’innovativa tecnologia delle Barriere perimetrali. Scopriamo insieme di cosa si tratta. 

Cosa sono le barriere d’allarme perimetrale e come funzionano

Per proteggere la tua casa, il tuo garage e il tuo giardino, le aziende produttrici di antifurto hanno creato degli allarmi moderni e all’avanguardia, chiamati allarmi perimetrali. Nel caso di Verisure, azienda leader del settore, la ricerca ha portato alla creazione di barriere d’allarme perimetrale particolarmente efficaci e innovative.

LEGGI ANCHE: Allarme perimetrale per giardino e garage

Ma a cosa servono queste barriere? Dotarsi di un sistema di antifurto perimetrale ci consente di creare delle vere e proprie barriere invisibili che mettono in sicurezza tutto quanto si trova all’interno del perimetro, rendendo di fatto la vita di un malintenzionato molto complicata.

L’allarme perimetrale prevede l’installazione di sensori di movimento molto accurati che hanno il compito di anticipare l’azione di un intruso, fanno cioè scattare l’allarme ancora prima che esso riesca a raggiungere la porta della nostra casa. 

Gli elementi delle barriere allarme perimetrale Verisure

Di cosa si compone questo particolare tipo di antifurto e come riesce a rafforzare il sistema di protezione domestico anche all’esterno? Tra i componenti di ultima generazione da ricordare troviamo:

  • i sensori di movimento a doppia tecnologia con fotocamera
  • i sensori di apertura e chiusura (o sensori di vibrazione)
  • la Centrale Operativa presidiata da Guardie Giurate
  • il pannello di controllo wireless

Vediamoli uno per uno!

I sensori di movimento da esterno: doppia tecnologia per la sicurezza

Le Barriere d’allarme perimetrale vengono “costruite” attraverso l’utilizzo di sensori da esterno a doppia tecnologia in grado di rilevare qualsiasi tipo di movimento sospetto. Cosa significa “doppia tecnologia”? 

Di norma i sensori di un sistema di allarme possono essere ad infrarosso o a microonde:

  • infrarosso: il sensore a fotocellula genera una luce non percepibile all’occhio umano che, una volta interrotta, fa scattare l’allarme; 
  • microonde la barriera è costituita da un fascio di onde elettromagnetiche ad alta frequenza sensibili al cambio di temperatura. 

Il sistema di allarme perimetrale Verisure combina queste due tecnologie, garantendo un rafforzamento del livello di protezione. 

Oltre alla doppia tecnologia, i sensori di movimento Verisure includono anche una fotocamera incorporata ad alta sensibilità il cui compito è quello di scattare una sequenza di immagini che eliminano il rischio del falso allarme. La fotocamera ha un angolo di visione pari a 105°, può dunque coprire grandi spazi anche in un singolo scatto e soprattutto, grazie al flash incorporato, restituisce immagini nitide anche al buio fino a 5 metri di profondità. 

LEGGI ANCHE: Allarme perimetrale di ultimissima generazione e scopri tutti i componenti innovativi

Sensori di apertura e chiusura: la protezione non è mai troppa!

Oltre alla Barriere d’allarme perimetrale, Verisure ha progettato un’ulteriore soluzione che può essere integrata ai sensori di movimento esterno: gli shock sensor di apertura e chiusura. 

Si tratta di sensori di intrusione ad alta sensibilità dotati di contatti magnetici di apertura che, se forzati, fanno immediatamente scattare l’allarme. Posizionati su porte e finestre, riescono ad individuare atti realmente delinquenziali distinguendoli dagli eventi della natura. 

PER APPROFONDIRE: Allarme per porte e finestre

La Centrale Operativa: la tecnologia unita alla tempestività 

Come detto, i sensori di movimento esterni sono integrati con una fotocamera capace di scattare sequenze nitide che hanno il compito di identificare il malintenzionato. Ma a chi vengono inviate queste immagini? Chi ha l’onere di identificare il malintenzionato e certificare così il tentativo di effrazione? La risposta è la Centrale Operativa

La Centrale Operativa è il vero valore aggiunto dei sistemi di allarme Verisure, permette infatti di creare una perfetta sinergia tra l’avanzata tecnologia usata per la progettazione dei kit e la componente umana, rappresentata da persone che in meno di 60’’ sono in grado di verificare le immagini scattate e di inviare le Guardie Giurate sul posto. La Centrale Operativa è vigile H.24 per 365 giorni all’anno e, una volta accertato il tentativo di intrusione, oltre ad inviare le Guardie Giurate sul posto, allerta anche le Forze dell’ordine, i Vigili del Fuoco ed il personale sanitario medico, se opportuno. 

La Centrale Operativa è il vero “angelo custode” della nostra casa. Attraverso il Pannello di Controllo del sistema di antifurto infatti, può ascoltare quanto sta accadendo in caso di allarme e può parlare con noi nei concitati momenti di pericolo. 

Il Pannello di Controllo: il cuore dell’allarme perimetrale Verisure

Il Pannello di controllo è il cuore pulsante di qualsiasi sistema di allarme, è infatti il luogo da dove è possibile settare il nostro antifurto, abilitarlo e disabilitarlo e nel caso di Verisure è anche il dispositivo che ci tiene in contatto diretto con la Centrale Operativa

Rispetto ai Pannelli di controllo a cui siamo abituati, quello Verisure ha dalla sua la possibilità di essere mobile, può essere cioè spostato in qualsiasi luogo senza l’ingombro di fastidiosi fili. Gli allarmi di ultima generazione infatti si distinguono da tutti gli altri per essere wireless, non richiedono cioè di essere collegati alla linea telefonica per poter funzionare. Parliamo di allarmi domestici WiFi, e cioè senza fili. 

pannello di controllo allarme perimetrale

Questa caratteristica rende gli antifurti molto più sicuri e protetti dal tentativo di sabotaggio da parte dei ladri a cui prima sarebbe bastato tagliare il filo telefonico per far saltare la comunicazione allarme-forze dell’ordine. 

Il Pannello di Controllo infine è integrato di microfono ad alta sensibilità che permette alla Centrale Operativa di conoscere cosa sta accadendo all’interno dell’immobile una volta scattato l’allarme. 

Barriere allarme perimetrale: quanto costano? 

Nel caso di Verisure il costo di partenza di un allarme con barriere perimetrali è di 399€, che può variare sulla base del sopralluogo del personale addetto. 

Facciamo un passo indietro. Quando abbiamo parlato di Shock Sensor nei precedenti paragrafi li abbiamo definiti come “sensori aggiuntivi” che possono essere integrati al sistema di allarme perimetrale. Questo ci fa comprendere due aspetti molto importanti: 

  • ogni immobile ha le sue caratteristiche ed esigenze
  • non esiste un sistema di allarme “taglia unica” che può andare bene per tutti 

Alla luce di ciò, è abbastanza chiaro il fatto che non sia possibile stabilire un costo preciso per l’installazione di un sistema di antifurto domestico proprio perché esso dipende dalle peculiarità che ogni casa ha: metratura, punti di accesso esterni, esposizione e così via

LEGGI ANCHE: Allarme casa, da cosa dipende il costo

Per stabilire quale tipologia di allarme fa al caso nostro e di quali e quanti componenti si ha bisogno, è assolutamente necessario il sopralluogo da parte del personale addetto alle installazioni. Solo a seguito di tale sopralluogo sarà possibile determinare il costo effettivo di un antifurto. 

0