Come proteggere il tuo monolocale da furti e scassi

Sempre più persone vivono in un monolocale, soprattutto nelle grandi città. Ma esistono kit antifurto adatti a proteggere questo tipo di abitazioni? Scoprilo qui.

Sempre più persone sentono l’esigenza di vivere in un monolocale per comodità e ridurre le spese. Soprattutto in grandi città single e giovani coppie scelgono un piccolo spazio per vivere in autonomia.

Se anche tu vivi in un monolocale è necessario capire come proteggerlo dai furti e quali misure di sicurezza adottare.

Come scegliere l’antifurto casa adatto al tuo monolocale

La scelta dell’antifurto per il tuo monolocale non è affatto semplice. Scopriamo quali caratteristiche deve avere un sistema di allarme per proteggere al meglio il tuo piccolo appartamento dai ladri.

  • Deve essere su misura, adattabile a qualsiasi dimensione. Per questo è importante valutare aziende che propongono dei kit personalizzati per queste abitazioni.
  • Wireless in questo modo gli elementi non sono collegati da fili. In un ambiente ristretto il passaggio di cavi può essere un problema. Inoltre l’antifurto wireless non necessita di opere murarie e evita di stravolgere il design della casa.
  • Innovativo con controllo diretto da Smartphone. Chi sceglie di abitare in un monolocale è spesso fuori casa per lavoro o studio. Controllare l’antifurto a distanza e vedere cosa accade dal cellulare ti garantisce una tranquillità maggiore.
  • Collegato ad una Centrale Operativa. Questo tipo di servizio offre una protezione 24 ore su 24, sia quando sei dentro casa che fuori. Se scatta l’allarme avrai sempre “un angelo custode” che verifica cosa accade e invia subito i soccorsi necessari.
  • Servizio di S.O.S. Nella scelta del tuo sistema di allarme è importante avere la possibilità di richiedere un aiuto in caso di malori, cadute o altre incidenti domestici. Esistono dei dispositivi portatili salvavita che hanno un pulsante sos inclusi nel kit di sicurezza.

Antifurto monolocale: le componenti principali

Hai deciso di proteggere il tuo appartamento e ti trovi nel momento della scelta. Sul mercato ci sono molte aziende che ti propongono differenti offerte e kit antifurto. La fortuna è che la superfice da proteggere non è ampia e quindi il costo del sistema è sicuramente più basso.

Ma è importante capire quali dispositivi non devono mancare per avere una protezione completa.

Rivolgersi a professionisti del settore è la scelta migliore perché dopo aver fatto un sopralluogo del tuo monolocale sono in grado di proporti la soluzione migliore.

Nel tuo antifurto monolocale non possono mancare:

  • Il pannello di controllo ovvero il fulcro del sistema in grado di attivare e tutte le componenti. Il pannello che include un interfono è il più sicuro, perché se collegato ad una Centrale Operativa ti permette di comunicare con loro e in caso di pericolo le Guardie Giurate possono ascoltare cosa accade.
  • Sensori per porte e finestre. Posizionare dei dispositivi magnetici che fanno scattare l’allarme nel momento in cui il ladro tenta di scassinare le porte o le finestre.
  • Sensori di movimento con fotocamera da installare all’interno del monolocale. I sensori rilevano la presenza del ladro e scattano delle foto per verificare cosa accade.

Verisure ti propone il kit base che include tutti questi dispositivi a partire da 399 euro.