Come proteggere la tua casa durante le vacanze estive

Stai pensando di non andare in vacanza perché temi la visita dei ladri? Segui i semplici consigli dei nostri esperti e goditi il meritato relax.

0

L’esodo estivo è iniziato e sono oltre 23,8 i milioni di italiani che si sono concessi una vacanza nel mese di agosto, trend in aumento rispetto all’anno precedente, secondo i dati dell’analisi Coldiretti.
Verisure ha registrato, in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Sondea*, una crescita di furti nel periodo estivo.
Dai dati emerge che sul totale di furti dichiarati dai partecipanti alla ricerca del 2018, il 32% è avvenuto in estate. Il periodo estivo primeggia sul periodo natalizio, sui fine settimana e sui ponti festivi.
È una tendenza in aumento quella dei furti estivi, che nel 2017 si fermava al 25%.
In entrambe le stagioni estive 2017 e 2018, 4 furti su 5 sono avvenuti in casa secondo quanto riportato da Sondea. L’Unione europea delle cooperative ha condotto una ricerca su dati Istat in occasione delle vacanze estive, rivelando che mentre migliaia di italiani lasciano le proprie abitazioni per andare a godersi le meritate ferie, si verificherebbero in media 500 furti nelle abitazioni lasciate vuote dai proprietari.
In vista delle tue imminenti vacanze, vogliamo quindi darti dei consigli utili per proteggere la tua casa ed evitare delle brutte sorprese al tuo ritorno.

Fai la manutenzione di porte e finestre prima delle vacanze

Prima di andare in vacanza è opportuno fare una manutenzione per verificare gli infissi e le porte che potrebbero aver subito danni durante l’inverno. Chiama degli esperti del settore per controllare che siano perfettamente isolanti, senza punti di debolezza che possano facilitare le intrusioni. Rendere sicure le porte è fondamentale: sul mercato ce ne sono tante e di differenti classi a seconda del livello di rischio. Quindi se sono usurate o vecchie forse è arrivato il momento di cambiarle per andare tranquilli al mare e godersi le ferie. Per le finestre controllate che siano anche antisfondamento e verificate che le grate siano costituite da resistenti barre in acciaio. Ci sono anche ulteriori misure di sicurezza per essere più sicuri, come i sensori di apertura che identificano possibili tentativi di effrazione prima che il ladro possa entrare. Ricordati che una delle maggiori vie di accesso per i topi di appartamento sono proprio le porte e le finestre.

Fai un giro della casa prima di caricare le valige

Gli ultimi passaggi per chiudere casa e partire tranquilli sono fondamentali. A volte si è presi dal caricare le valige, dal controllare di non aver lasciato spazzolino, caricatore del cellulare tanto da tralasciare le cose principali.
Fai il giro di tutte le stanze, controlla di aver spento le luci, chiudi le finestre e abbassa le tapparelle. Mi raccomando non accumulare la posta, è il primo segnale della vostra assenza, quindi chiedi a qualcuno di ritirarla per te. È sempre meglio avere un mazzo di chiavi da lasciare a persone fidate, che, in caso di emergenza, avrebbero così la possibilità di entrare nell’abitazione. Verisure prevede anche un piano di azione specifico per i periodi di vacanza. Ciascun cliente dovrà comunicare a Verisure chi contattare nel caso in cui l’allarme scatti improvvisamente. L’elenco delle persone può essere facilmente modificabile direttamente dall’App My Verisure. In questo caso Verisure prevede anche un training di formazione dei tuoi contatti per spiegargli in maniera semplice le procedure che vengono attivate in caso di emergenza.

Presta attenzione ai social network

I furti al tempo dei social sono cambiati, soprattutto durante le vacanze estive quando la visibilità online diventa un pericolo. Quando si parte, tutti non possono fare a meno di far sapere dove sono, con chi sono e quanto si stanno divertendo. In questo modo i ladri sanno che la loro casa è libera. La maggior parte indica il luogo di villeggiatura lasciando anche i profili social aperti. Un utile consiglio, quindi, è evitare di esporsi troppo, pubblicare contenuti in tempo reale e tenere i profili chiusi. Mi raccomando, cerca di non geolicalizzarti.

Controlla la casa dal tuo cellulare dovunque ti trovi

Ovunque tu sia, se hai un allarme di ultima generazione potrai controllare la tua casa dal tuo tablet o smartphone Questo tipo di antifurti, oltre ad essere comodi e facili da usare, ti garantiscono una sicurezza e tranquillità anche quando sei lontano dalla tua abitazione.
In più, se il tuo sistema di allarme è dotato di videocamere, potrai anche vedere video real time o registrazioni. Il controllo da remoto ti permette di attivare e disattivare l’antifurto quando vuoi e decidere anche quali tipologie di modalità inserire. Per esempio, se qualcuno si allontana per andare ad innaffiare le piante oppure a ritirare la posta, potrà scegliere se disattivare la modalità di protezione esterna o inserirne una parziale.

0