Allarme perimetrale. Dove posizionare i sensori allarme

Hai deciso di installare un allarme perimetrale ma non sai come posizionare un sensore di movimento? Scopri tutto quello che ti serve sapere per scegliere il sistema più adatto alle tue esigenze ed installarlo al meglio.

Hai bisogno di un allarme? Calcola ora il tuo preventivo gratuito

esperto in sicurezza ceh mostra dove posizionare i sensori allarme

Hai deciso di installare un sistema di sicurezza e non sai quanti dispositivi servono per la tua casa. Ma, soprattutto, non sai come posizionare un sensore di movimento e dove

Per avere un buon sistema di sicurezza non sono importanti solo la tecnologia, il servizio e le funzionalità. Per proteggere efficacemente la tua casa è fondamentale installare i sensori nei punti giusti.

La posizione di tutte le componenti del tuo allarme perimetrale deve garantire la massima copertura ed evitare i falsi allarmi.

Per questa ragione esistono una serie di parametri da tenere in considerazione:

  • L’altezza a cui posizionare i dispositivi
  • La dimensione dei sensori
  • Le caratteristiche del luogo dove installare il sistema
  • Quali le tipologie di sensori da installare
  • Abitudini, esigenze e bisogni di protezione personali 

ANTIFURTO PERIMETRALE: DOVE INSTALLARE LA CENTRALINA 

La posizione della centrale antifurto è il primo aspetto che va valutato al momento dell’installazione. 

Il Pannello di Controllo deve essere collocato in un punto strategico non facilmente raggiungibile dai malintenzionati. Inoltre, deve essere posizionato in un punto con massima copertura di rete, in modo da poter comunicare efficacemente con gli altri dispositivi, l’App antifurto ed eventuale Centrale Operativa. Non dimentichiamoci che è lui il cervello del nostro antifurto.

Solitamente, il Pannello di Controllo deve essere installato ad un’altezza massima di 1,80 mt. Nonostante esistano Pannelli di Controllo antisabotaggio di ultimissima  generazione, come quello di Verisure, un buon consiglio è quello di proteggere la centralina installando  un sensore di movimento con fotocamera che la inquadri.

Per quanto riguarda la sirena, è opportuno fissarla a muro in un punto visibile per dissuadere i ladri, ma difficilmente accessibile.

Vuoi installare un allarme perimetrale? Calcola ora il tuo preventivo gratuito

IN QUALI PUNTI SISTEMARE L’ALLARME PERIMETRALE ESTERNO

L’antifurto perimetrale esterno è fondamentale per case con giardini e terrazzi. Crea una barriera di protezione invisibile prima che l’intruso entri, rendendo la tua casa invulnerabile ai ladri!

Dopo la centralina, il primo elemento essenziale di un antifurto perimetrale sono i sensori di movimento da esterno o sensori perimetrali. Come posizionare i sensori perimetrali nel modo corretto per proteggere la propria casa?

Innanzitutto, i sensori perimetrali devono essere montati a protezione degli accessi dell’abitazione e ben fissati a muri o pali adeguati al sensore. Evitare pertanto alberi o basi mobili. Mai posizionare i sensori su muri o superfici soggette a violente vibrazioni od oscillazioni. Si correrebbe il rischio di falsi allarmi!

SENSORI PERIMETRALI CON FOTOCAMERA

Se l’allarme perimetrale è dotato di un sensore con fotocamera, è importante considerare l’ampiezza dell’inquadratura. Ovvero, posizionare il sensore foto-perimetrale in modo che la fotocamera inquadri il massimo della visuale e non abbia ostacoli davanti, come mura o alberi. 

Spesso i sensori perimetrali vengono installati negli angoli e in direzione degli accessi della casa per garantire una sicurezza completa. 

Il vantaggio esclusivo di un sensore perimetrale con fotocamera è la possibilità di scattare foto al ladro ancora prima che entri!  

ALLARME PERIMETRALE COMPLETO: I SENSORI PER PORTE E FINESTRE

Se abiti in un condominio e non hai adeguato spazio esterno per installare sensori perimetrali, non preoccuparti! Gli shock sensor o sensori per porte e finestre sono indispensabili per proteggere ogni tipo di immobile. Insieme ai sensori perimetrali, sono la prima barriera di protezione che rileva l’intruso ancora prima che entri in casa. 

Sono di solito wireless, con batteria interna e chiamati anche Sensori Magnetici perché dotati di un magnete per una facile installazione. Basta montare il magnete sul battente e il trasmettitore sul montante. 

È fondamentale installarli su tutti gli accessi di casa: porta principale, porta garage, porte-finestre, finestre ecc.

LA TELECAMERA DI SICUREZZA DELL’ALLARME PERIMETRALE

Puoi potenziare il tuo antifurto perimetrale con le telecamere di sicurezza per esterno e interno.

L’installazione di una telecamera di videosorveglianza dipende innanzitutto dalla tipologia di alimentazione e connessione: wireless o cablata

In caso di videosorveglianza esterna è sempre preferibile scegliere telecamere wireless perché consentono un’installazione più flessibile e semplice. Non c’è bisogno di fare tracce e lavori murari. L’unica attenzione è assicurarsi che ci sia copertura di rete così che la telecamera invii correttamente i video al Cloud, all’App e/o alla Centrale Operativa a cui è collegata.

È importante poi verificare l’inquadratura: ci sono ostacoli? Inquadra correttamente le aree a rischio?

Come per i sensori perimetrali, le telecamere devono essere posizionate in direzione degli ingressi vulnerabili!

COME POSIZIONARE UN SENSORE DI MOVIMENTO DA INTERNO

Dopo aver protetto l’esterno della tua casa con l’allarme perimetrale, è arrivato il momento di proteggere gli spazi interni.

I sensori di movimento interni sono la seconda barriera di protezione creata da un antifurto. I più efficaci sono quelli completi di fotocamera e collegati a Centrale Operativa

Non solo rilevano il movimento dell’intruso, ma gli scattano anche foto e le inviano immediatamente alla Centrale Operativa. La Centrale Operativa Verisure, ad esempio, in questo modo scarta i falsi allarmi e interviene tempestivamente, allertando le Forze dell’Ordine.

Per posizionare adeguatamente i sensori di movimento la prima regola è proteggere sempre gli accessi. Infatti, se vogliamo rilevare la presenza di un intruso, bisogna installarli nei punti di passaggio obbligati!

È poi preferibile installarli nei pressi di sorgenti luminose ma evitare l’esposizione diretta. Intatti, l’irraggiamento diretto della luce (anche artificiale) rischierebbe di far scattare l’allarme. Per lo stesso motivo, è bene evitare di orientare il rilevatore verso fonti di calore. Ad esempio, termosifoni, pompe di calore o generatori di aria.

INSTALLAZIONE FAI DA TE

Per proteggere efficacemente la tua casa è essenziale scegliere l’allarme giusto, ma anche installare i sensori nel modo corretto. I rischi di un’installazione fai da te sono tantissimi:

  • posizionare i sensori in un modo errato: non inquadrano le zone vulnerabili
  • sbagliare a collegare i cavi o dimenticarne qualcuno
  • posizionare i sensori in una zona senza copertura di rete: non riceveremo mai l’allarme se rilevano un movimento sospetto!
  • non configurare correttamente i sensori
  • non collegare adeguatamente i sensori all’App: di nuovo, non riceveremo notifiche in caso di intrusione
  • acquistare sensori di bassa qualità
  • comprare sensori sbagliati e inadatti alla propria casa
  • acquistare sensori inutili spendendo anche di più di quanto avremmo avuto bisogno!

Per non parlare della manutenzione: se si rompe un sensore, siamo sicuri di sapere quale sia il problema e ripararlo adeguatamente?

Per questo, per posizionare i sensori di allarme è sempre meglio affidarsi ad Esperti del settore. 

INSTALLAZIONE PROFESSIONALE DEI SENSORI ESTERNI E INTERNI

Gli Esperti di Sicurezza effettuano sempre un Sopralluogo Tecnico dell’immobile prima di posizionare i sensori. 

Durante il Sopralluogo, gli esperti individuano le zone vulnerabili dell’immobile, analizzano il livello di pericolosità del quartiere, ascoltano i tuoi bisogni di protezione e le tue abitudini. In questo modo, progettano l’impianto su misura per te con un preventivo personalizzato e adeguato alle tue esigenze.

Successivamente, installano l’allarme secondo normativa vigente, collegano l’app e lo attivano correttamente.

Il sopralluogo e l’installazione professionali sono servizi di sicurezza essenziali. Ecco perché aziende di alto livello come Verisure offrono in modo imprescindibile e senza costi aggiuntivi questi servizi. Non solo, Verisure include anche la manutenzione ordinaria e straordinaria e la garanzia a vita sui propri impianti.

Hai bisogno di un allarme? Calcola ora il tuo preventivo gratuito