Furti in casa: come difendersi dai ladri sui social

Sei consapevole che i ladri utilizzano i social network proprio come te? Segui i nostri consigli per difenderti dai topi di appartamento.

I furti in casa al tempo dei social sono cambiati. I ladri hanno, come tutti, un profilo Facebook e Instagram e possono sbirciare foto e capire le abitudini delle loro vittime.

Molti vip come Alanis Morissette, Hilary Duff e John Terry, storico capitano del Chelsea, hanno subìto un furto non appena hanno postato le foto delle loro vacanze.

John Terry che ha un profilo Instagram con più di 3 milioni di follower ha postato le foto delle vacanze sulle Alpi Francesi con la moglie e i ladri hanno colto l’occasione.

Questi sono solo i furti più famosi ma la percentuale di intrusioni che derivano dalle informazioni condivise sui social network aumenta.

Come difendersi dai ladri su instagram

Se condividi foto delle tue vacanze, dei tuoi nuovi acquisti o racconti in tempo reale quello che stai facendo il rischio furti aumenta.

Ormai la minaccia non è solo su Facebook ma Instagram è ancora più pericoloso.

Ecco perché bisogna prestare attenzione soprattutto a Instagram, alcuni consigli utili:

  • Avere il profilo aperto non è consigliato. Tutti possono accedere alle tue foto e ai tuoi video.
  • Le stories sono un elemento utilissimo per sapere cosa stai facendo real time. I “social ladri“ possono capire se sei in viaggio, ad un concerto o in palestra. Quindi è consigliabile fare maggiore attenzione a quello che si pubblica. Magari salvare le stories e pubblicarle in un secondo momento può essere la soluzione.
  • La geolocalizzazione è meglio evitarla. In questo modo il ladro non può capire dove sei e quanto sei distante dalla tua abitazione.
  • Evita di raccontare che hai fatto un acquisto importante per esempio un’auto o un nuovo televisore. Il cantante Nek aveva pubblicato una foto in sella alla sua Harley. La foto ha fatto il giro del web. I ladri attirati dal bottino si sono organizzati e sono riusciti a rubare la moto.
  • Selezionare i propri follower. Non accettate persone o profili di cui non conoscete la provenienza. Meglio pochi follower ma buoni.
  • Installare un sistema di allarme con controllo da App è molto utile. I ladri controllano te ma anche tu puoi farlo, dal tuo Smartphone puoi richiedere foto e vedere in tempo reale quello che sta accadendo.

Furti in appartamento: quando colpiscono i ladri?

I ladri non agiscono solo a notte fonda. Secondo i dati della Centrale Operativa Verisure la domenica i furti aumentano del 25% rispetto agli altri giorni, e tra le 18 e le 23 raddoppiano rispetto alle altre ore del giorno.

Inoltre, i ladri colpiscono maggiormente quando si parte per le vacanze. I periodi a rischio sono Natale, Pasqua, i ponti e soprattutto l’estate perché coincide con le ferie.

Dai dati della Centrale Operativa è anche emerso che i mesi di agosto e settembre hanno visto un incremento dei furti pari al 60%.

Proprio per questo bisogna stare ancora più attenti ai social!