I componenti necessari di un antifurto: tutto quello che c’è da sapere

La funzione principale di un antifurto casa è senza dubbio quella di proteggere te e i tuoi familiari. Consulta il nostro blog e scopri tutti i componenti dell’allarme.

0

I livelli di protezione di un antifurto casa sono differenti e anche i prezzi variano a seconda dei dispositivi scelti. Un buon antifurto deve avere svolgere queste funzioni:
1.Dissuasione
2.Rilevazione Preventiva
3.Verifica per immagini e identificazione
4.Invio del segnale immediato
L’utilizzo di cartelli dissuasori, segnaletiche che avvertono della presenza di un allarme, è un potente deterrente. I dissuasori sono la prima barriera che dissuade il ladro dal compiere il suo furto e diminuiscono notevolmente la percentuale di reati. Come barriere di dissuasione e prevenzione si possono installare sensori perimetrali, soprattutto se si vive in una villetta. La rilevazione preventiva avviene tramite sensori interni solitamente installati su porte e finestre. Per l’identificazione ci si deve affidare ai fotovolumetrici che scattano le immagini quando c’è un intruso.P

Protezione di primo livello per un antifurto casa 

Un sistema di allarme deve avere queste componenti fondamentali:
• La Centralina è il motore dell’antifurto, senza la quale sarebbe impossibile far funzionare l’allarme. Può essere wireless e comunicare con i dispositivi senza fili o collegata con i cavi alle altre componenti.
• I Cartelli dissuasori da attaccare fuori della tua casa o negozio.
• I dispositivi di comando per attivare/disattivare l’antifurto.
• Sensori esterni che evitano al ladro di entrare.
• Sensori interni di rilevazione degli intrusi.
• Fotosensori interni per l’identificazione tramite immagini.
• Telecamere di sicurezza per fare video real time e vedere quello che sta accadendo.
• Sirene interne.
Anche per la protezione “base” il do it your self non è la scelta giusta. Le persone dietro la tecnologia fanno la differenza. Conviene associare ai dispositivi un servizio di sicurezza. Esperti del settore, operatori che ti assistono in ogni fase, Guardie Giurate collegate all’antifurto h24 ti garantiscono alti livelli di sicurezza. Il sistema di allarme “ideale” è quello in cui c’è sempre qualcuno al tuo fianco.

Accessori utili per potenziare il tuo antifurto

L’allarme casa può essere arricchito di dispositivi extra utili per garantire maggiore sicurezza, non solo in caso di furto.
In caso di incendi o perdite di gas installare il sensore di fumo per rilevare questi pericoli è un’ottima soluzione per vivere tranquilli. Il rilevatore di fumo fa scattare un segnale di allarme non appena avverte la presenza di sostanze tossiche o nocive per l’uomo.
In caso di emergenze mediche esistono dispositivi salvavita da collegare al sistema di allarme. Possono essere telecomandi o ciondoli con pulsanti SOS che inviano un segnale di aiuto in caso di malesseri, cadute o altre situazioni critiche.
Un altro componente utile e innovativo per impedire i furti è il fumogeno o nebbiogeno.
Un antifurto attivo che agisce direttamente nella tua casa sprigionando, in caso di allarme, un fumo denso che azzera la visibilità al ladro.
I ladri fuggono spaventati perché non riescono a vedere più nulla.
Ti stai chiedendo ma quanto spendo per aggiungere altri elementi?
La risposta è semplice: conviene scegliere pacchetti che permettono di risparmiare sul prezzo. I kit di allarme sono basic con le componenti fondamentali ai quali aggiungere, in caso, dispositivi extra.
Ma le formule sono svariate: kit premium adattabili a seconda delle necessità, delle dimensioni degli immobili e della possibilità di spesa. Kit che comprendono componenti base e accessori a scelta con prezzi vantaggiosi.

0