Caratteristiche e vantaggi del telecomando allarme: tutto sotto controllo!

Il telecomando allarme permette di gestire il tuo sistema di sicurezza, chiamare soccorsi rapidi in caso di necessità e avere tutto sotto controllo in pochi clic. Come funziona di preciso? Continua a leggere!

15

 

Il telecomando allarme è uno dei modi più comodi per gestire il tuo antifurto casa, un dispositivo ideale per i sistemi di allarme senza fili. Permette di attivare o disattivare l’allarme, richiedere soccorsi in tempi record grazie al tasto SOS e molto altro. I suoi vantaggi? È portatile, leggero, facile da usare e ideale per avere sempre tutto sotto controllo.
In questo articolo ti spiegheremo nei dettagli cosa puoi fare con un telecomando allarme e quali caratteristiche ricercare in un dispositivo efficace.

Telecomando antifurto: come funziona e cosa consente di fare

Gli antifurti wireless permettono un controllo da remoto, senza dover utilizzare cavi o fare dei lavori in casa.
Vediamo le funzioni dei più innovativi telecomandi per antifurto:

  1. Controllo da remoto dello stato del tuo sistema di sicurezza;
  2. Connessione/Disconnessione;
  3. Attivazione sensori in modalità totale che proteggono l’interno della tua casa;
  4. Modalità parziale dell’antifurto scegliendo la modalità giorno e la modalità notte (escludendo di attivare l’allarme in determinate aree a seconda delle tue esigenze);
  5. Attivazione perimetrale per proteggere le aree esterne della tua casa;
  6. Avviso di porte o finestre aperte;
  7. Invio di un segnale S.O.S.;
  8. Attivazioni di funzioni speciali come il cassetto segreto (puoi scegliere se allarmare un mobile o un’area che contiene oggetti di valore).

Ma come scegliere un telecomando per allarme davvero comodo ed efficace? Vediamo ad esempio le caratteristiche del telecomando Verisure:

  • Bidirezionale;
  • funziona fino a 10-15 metri di distanza. Puoi utilizzare questo dispositivo sia dentro che quando sei fuori casa, attorno alla tua proprietà;
  • Microprocessore con consumo minimo
  • Se invii un segnale di S.O.S. ricevi una conferma e una risposta istantanea;
  • Feedback di stato del sistema immediato;
  • Ridotte dimensioni possibilità di essere usato come portachiavi.

Telecomando allarme casa: i vantaggi

Telecomando allarme Verisure

Il telecomando per allarme è un accessorio indispensabile per avere il completo controllo della tua sicurezza.
Il primo vantaggio è avere la possibilità di gestire a distanza tutte le modalità dell’antifurto casa. È fondamentale però che il segnale viaggi su una frequenza altamente sicura e crittografata, in questo modo i ladri non sono in grado di interrompere la comunicazione.
Il telecomando è wireless, altro aspetto da tenere in considerazione, ed è proprio questa tecnologia che permette il controllo ed evita che i ladri possano tagliare cavi o fili elettrici.

PER APPROFONDIRE: Allarme con fili o allarme wireless?

In caso di pericolo alcuni telecomandi hanno anche la funzione S.O.S, un vantaggio che fa la differenza. Se sei a letto e non ti senti bene o succede qualcosa premendo il tasto S.O.S invii un segnale di emergenza. Per avere un soccorso immediato l’allarme casa deve essere collegato ad una Centrale Operativa. Le Guardie Giurate ricevono questo segnale con la massima priorità e attivano le procedure necessarie, inviando a casa tua i soccorsi e/o le Forze dell’Ordine.
Al momento dell’installazione un consiglio utile è richiedere uno o più telecomandi in modo da poterli affidare a chi utilizza il sistema.

Oltre al telecomando allarme, come attivare l’antifurto casa?

La gestione più semplice di un sistema di sicurezza avviene di solito con il telecomando allarme. Ma non è l’unico strumento che puoi usare, ci sono anche mezzi complementari o alternativi. Esistono infatti diversi dispositivi per attivare un antifurto casa in base al tipo di allarme e alle proprie esigenze:

  • La centralina, fulcro dell’allarme che incorpora tutti i comandi. Dal pannello centrale imposti le diverse modalità di gestione come attivazione e disattivazione. In alcuni casi, sistemi meno innovativi, ti chiedono di digitare codici numerici per attivare i dispositivi di sicurezza. Combinazioni numeriche o codici complicati sono difficili da ricordare poiché ogni giorno siamo costretti a memorizzare e scrivere password.
  • Chiavi o badge che ti permettono di inserire l’antifurto e scegliere cosa allarmare. Scegli sistemi di ultima generazione che offrono un dispositivo più evoluto: le chiavi intelligenti. Basterà passare la chiave su un lettore per attivare o disattivare il sistema. Il lettore avvierà un conto alla rovescia con segnali acustici per indicare la modalità attivata.
  • App su Smartphone e tablet. Gli antifurti di ultima generazione sono gestibili anche da telefono. Dovunque ti trovi puoi controllare lo stato dell’allarme, cambiare modalità, attivare le chiavi, modificare le password.

LEGGI ANCHE: Come scegliere chiavette e telecomando allarme

I sistemi di sicurezza devono proteggere, farti sentire più tranquillo e liberarti da ogni preoccupazione. Il telecomando allarme semplifica la tua vita perché è di facile utilizzo anche per le persone meno esperte.

15