Il condominio dei furti: 9 casi in 10 giorni

In un condominio di Milano i furti in abitazione si succedono a ritmo vertiginoso: ecco che sta succedendo in viale Brenta

Ha fatto discutere il caso di un condominio di Milano preso d’assalto dai ladri lo scorso febbraio.

In soli 10 giorni si sono verificati 4 furti e 5 tentativi di intrusione.

Una situazione particolarmente esasperante per gli abitanti, costretti a vivere in uno stato di perenne tensione.

Nel complesso, sito in viale Brenta, con giardino e angolo giochi per bambini annessi, vivono 68 famiglie.

Le incursioni si sono succedente a ritmo vertiginoso. Nel dettaglio, come riportato dagli organi di stampa, il 10 febbraio scorso si è verificato un tentativo di furto al primo piano della scala C e sempre nello stesso giorno un colpo è stato messo a segno al piano terra della scala B; l’11 febbraio è stato invece preso di mira l’appartamento al primo piano della scala D. Il 13 febbraio i ladri hanno invece svaligiato l’appartamento del primo piano della scala A.

I furti e i tentativi di intrusione si sono così succeduti fino ad arrivare ad un totale di 9 in soli 10 giorni.

Le famiglie incontreranno nel mese di aprile l’assessore alla sicurezza del Comune di Milano per porre un freno a questa situazione. Nel frattempo i condomini continuano a organizzare ronde per tenere sotto controllo le abitazioni e difendere le famiglie.

Un tentativo di autodifesa che è ormai diventata una prassi in molti quartieri d’Italia. I furti in abitazione restano purtroppo una piaga del nostro territorio e per far fronte a questo fenomeno i cittadini provano a organizzarsi come meglio possono.