Ladri in casa in piena notte a Roma: come ricevere aiuto in 60 secondi

È di notte, con l’oscurità dalla loro parte, che i ladri preferiscono agire. Ecco come comportarsi efficacemente in 60 secondi

La notte è, senza ombra di dubbio, il momento della giornata preferito dai ladri. Il tutto peggiora se si vive in una grande città come Roma. La Capitale è teatro di una vera e propria rappresaglia da parte dei ladri, basti sapere che le rapine sono aumentate vertiginosamente negli ultimi anni, ad opera sia di ladri “occasionali” che di altri più organizzati.

Nonostante la situazione possa apparire estremamente pericolosa, i produttori di sistemi di allarmi hanno inventato metodi sempre più rapidi per difendere i loro clienti.

Non solo gli antifurti, tramite sistemi sonori, ci avvertono se qualcuno si trova nella nostra abitazione, ma grazie alla tecnologia, schierata dalla nostra parte, possiamo ricevere aiuto in un lasso di tempo decisamente più breve rispetto al recente passato.

Se negli anni addietro, infatti, bisognava attendere che arrivassero le forze dell’ordine in nostro soccorso, oggi in appena 1 minuto, (ebbene sì, avete letto bene, 60 secondi), grazie alle centrali attive 24 ore su 24, possiamo avere l’aiuto di un esperto che verrà in nostro soccorso.

In che modo funziona la risposta in un minuto? Questi nuovi tipi di antifurto, grazie al loro protocollo di sicurezza, laddove ci sia un presunto pericolo, scattano delle foto (anche al buio), che vengono inviate, in tempo reale alla centrale di sicurezza. Qui un esperto le analizzerà in meno di 60 secondi e, in caso di un effettivo pericolo ci aiuterà senza batter ciglio. Laddove invece si dovesse trattare di un falso allarme, il dispositivo verrà disattivato in automatico.

 

Insomma, nonostante i ladri stiano sempre ideando nuovi metodi per poter irrompere illegalmente nelle nostre abitazioni, anche le aziende produttrici di sistemi d’allarme cercano sempre nuovi modi per difenderci. Da oggi potremo iniziare a dormire sonni più tranquilli, sicuri del fatto che, qualsiasi cosa accada, in appena 60 secondi, qualcuno verrà a darci l’aiuto di cui abbiamo bisogno.