Prevenire i furti? I cani da guardia non bastano più

Metti al sicuro la tua abitazione e i tuoi animali domestici: segui tutti i preziosi consigli dei nostri specialisti in sicurezza.

0
Primo piano di un cartello che indica la presenza di un cane”

Gli animali domestici hanno un grandissimo potere premonitore nell’ avvertire pericoli imminenti e un naturale istinto di autodifesa e di protezione del proprio padrone. Essendo dotati di facoltà extrasensoriali, infatti, hanno dei recettori molto più sviluppati dei nostri per la vista, l’olfatto e l’udito.
Ad esempio, il cane sente odori e suoni a distanza di chilometri, tanto da percepire l’incombenza di temporali, tempeste e terremoti ben prima che arrivino, così come il gatto, che riesce a presagire un pericolo prossimo grazie ai recettori che ha sotto i cuscinetti.
In caso di intrusione, quindi, i nostri animali domestici sentono la presenza del malintenzionato con grande anticipo e assumono dei comportamenti finalizzati ad avvertire il proprio padrone della situazione di pericolo. In che modo? Le loro reazioni sono diverse: iniziano ad abbaiare, ad agitarsi e a comportarsi in modo insolito per far sì che il padrone si accorga di quanto sta accadendo.
Sfortunatamente, però, i ladri escogitano a questo proposito diversi metodi per mettere fuori uso gli animali, come dispositivi ad ultrasuoni, cibi avvelenati e pistole scacciacani, e per questo motivo si leggono tante notizie di malviventi che addormentano i cani per poter agire indisturbati.

Calcola un preventivo per il tuo Allarme

Furto di cani: un fenomeno in aumento

Oltre ai rischi che corrono gli animali domestici durante un’infrazione, in estate esplode il triste fenomeno dei furti di cani. Sono diversi anni che questa situazione viene monitorata dall’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente e dai suoi dati risulta che già 272 cani di razza e di piccola taglia sono stati rubati nei parchi e nelle case solo nei primi dieci giorni del mese di giugno del 2019.
L’ultimo furto è stato registrato a Milano in un appartamento situato nel centro e vicino ad un comando dei carabinieri. Furti di animali domestici sono stati segnalati anche in altre città italiane: le più colpite sono Roma, Napoli, Bologna, Firenze, Prato e Torino. Una notizia oltreoceano riguarda l’attaccante inglese Sturridge che ha subito il furto dell’amato volpino nella sua villa a Los Angeles. La storia fortunatamente ha avuto un lieto fine: grazie ad un appello sui social il cagnolino è stato ritrovato e restituito al suo padrone.
I furti dei nostri amati animali domestici avvengono tanto in appartamenti con balconi quanto in ville con giardini e l’aumento si riscontra in estate perché spesso la casa è vuota e gli animali tendono a stare all’esterno. Sono i cani di razza ad essere il bersaglio preferito e sono spesso di razza quei cani lasciati a fare la guardia alle nostre abitazioni.
Per evitare che i furti in abitazione colpiscano anche i nostri amici a quattro zampe, conviene affidarsi ad un antifurto in grado di proteggere la casa e gli animali domestici.

Come proteggere il tuo animale domestico in caso di infrazione

Per proteggere gli animali domestici da eventuali malintenzionati è consigliabile innanzitutto tenerli in casa quando si esce e proteggere poi l’abitazione con un sistema di allarme completo che include dei sensori perimetrali per balconi e giardini, insieme ad altri sensori di colpi e vibrazioni per porte e finestre. Infatti, questi dispositivi proteggono la casa ancor prima che l’intruso entri così da evitare che quest’ultimo incontri il vostro animale domestico e rischi di reagire negativamente nei suoi confronti.
Per un livello di protezione ancora superiore, si consiglia di scegliere un sistema di allarme connesso ad una Centrale Operativa. Infatti, nel caso del sistema di allarme Verisure connesso a Centrale Operativa, quest’ultima è monitorata h24 da Guardie Giurate che verificano in meno di 60’’ ogni scatto di allarme o segnalazione S.O.S. per immagini e suoni e intervengono immediatamente in caso di allarme reale: allertano le Forze dell’Ordine, attivano il fumogeno ZeroVision e inviano le Guardie Giurate sul luogo dell’evento. Anche se siete fuori casa in caso di infrazione, i vostri animali domestici saranno al sicuro grazie all’intervento immediato delle Guardie Giurate Verisure.
Sensori perimetrali e sensori per porte e finestre vi proteggeranno anche in caso di infrazione quando siete in casa con il vostro animale domestico: basta tenere attiva la modalità perimetrale. Oltre a far scattare la sirena e inviare il segnale alla Centrale Operativa, il sensore perimetrale, se dotato di fotocamera e flash, scatterà ed invierà ad essa le foto dell’intruso. In questo caso, potete utilizzare il Pannello di Controllo Mobile per restare in comunicazione con le Guardie Giurate che vi invieranno subito i soccorsi necessari.

0