Rivelatori di fumo e gas: cosa sono?

Cosa sono e come funzionano i rilevatori di fumo e gas? Scopri le tipologie e come sceglierli.

In Italia ogni anno aumentano gli incidenti domestici e i rilevatori di incendio e di fumo sono la soluzione adatta per evitarli.

Secondo l’Osservatorio Sara Assicurazioni sono 4,5 milioni, di cui 8 mila mortali. I pericoli maggiori risultano le fughe di gas (51%), gli incendi (42%) e le perdite d’acqua (30%).

La maggior parte degli incendi mortali si verificano durante la notte, mentre le famiglie dormono.

Gli italiani non hanno un’alta percezione di questi rischi e spesso non prendono le giuste misure di sicurezza.

I sensori di fumo sono in grado di evitare questi pericoli perché rilevano immediatamente la presenza di fumo, gas o perdite all’interno di ambienti chiusi come case, negozi etc.

Il rilevatore di fumo fa scattare un segnale di allarme non appena avverte la presenza di sostanze nocive per l’uomo.

Alcune aziende di sicurezza offrono un sistema di allarme antintrusione per proteggere dai ladri e dispositivi salvavita come i sensori antifumo.

Sicurezza vuol dire proteggere la tua casa, famiglia e attività commerciale da ogni pericolo: l’incendio è uno di questi.

Rilevatore incendio: il funzionamento in caso di pericolo

I dispositivi salvavita sono una parte integrante di un sistema di sicurezza. Il rilevatore incendio protegge te e la tua famiglia, ma sappiamo come funziona e quali sono le caratteristiche che li contraddistinguono?

In caso di pericolo i sensori antifumo fanno scattare allarmi acustici e visivi. Questo tipo di sistema serve proprio ad anticipare possibili situazioni di emergenza più gravi che possono sorgere.

La rilevazione avviene grazie ad un sensore laser emettitore e ricevitore che provoca lo scatto di allarme quando la quantità di luce catturata dal ricevitore viene attenuata dal fumo.

Caratteristiche:

  • Segnale acustico e visivo

Appena il dispositivo rileva la presenza di fumo viene attivata una spia colorata e suoni che allertano chi si trova in casa o anche chi è fuori come i vicini.

  • Risposta immediata

I rilevatori di fumo più sicuri sono quelli collegati ad una Centrale Operativa che appena riceve il segnale, controlla cosa accade e avvia la procedura di emergenza.

  • Controllo e verifica

L’allarme casa monitorato permette di controllare e verificare se l’avviso è reale. La Centrale Operativa riceve il segnale di fumo e attraverso il sistema di allarme, i sensori con fotocamera o le telecamere di sicurezza verifica la reale presenza di fumo e pericolo.

  • Intervento immediato

In caso di incendio il rilevatore oltre ad avvisare le persone che sono in casa deve allertare professionisti del settore che possono garantire un intervento immediato dei Vigili del fuoco.

Sul mercato esistono diversi apparecchi non collegati ad una Centrale Operativa: sono economici e possono anche essere installati autonomamente ma garantiscono la giusta sicurezza? Scopri quali sono i migliori rilevatori di fumo.

Il miglior rilevatore di fumo: qual è quello giusto?

La scelta del sensore antifumo non è semplice per questo affidarsi ad aziende di sicurezza con esperienza è la giusta soluzione.

Verisure insieme al sistema di allarme propone anche l’installazione di rilevatori di fumo collegati alla Centrale Operativa.

Quali sono i vantaggi di questo sistema?

  • Sensore con indicatore visivo a tre colori Led (verde è attivo, rosso indica pericolo e giallo lampeggiante in caso di cambio batteria).
  • Sirena da 85db di potenza che avvertirà tutti nelle vicinanze, in modo da permette di allontanarsi e fuggire in caso di pericolo
  • Verifica per immagini e collegamento con la Centrale Operativa. Non appena ricevuto il segnale la Centrale Operativa farà una verifica per immagini e si metterà in contatto con le persone coinvolte
  • Pannello di Controllo ascolta e parla consente la comunicazione bidirezionale con la Centrale Operativa. Il dispositivo incorpora un sistema di speaker vocale bidirezionale e microfono ad alta sensibilità. Infatti, le Guardie Giurate Verisure oltre a chiamare i soccorsi rimarranno con te per tranquillizzarti e fornirti tutte le indicazioni per proteggere la tua famiglia e i tuoi dipendenti fino all’arrivo dei Vigili del fuoco. Il team Verisure è altamente qualificato per gestire l’emergenza; ti assisterà e verificherà in tempo reale l’allarme fumo.
  • Antisabotaggio a parete. Non appena si tenterà di forzare la cover del dispositivo scatterà il segnale.
  • Notifica sull’App My Verisure. Se scatta l’allarme fumo viene inviata una notifica sul tuo smartphone, puoi vedere cosa accade anche se sei fuori casa.
  • Sensore wireless facile da installare.

Sensore antifumo: quali sono le regole per installarli

I rilevatori di fumo devono essere installati seguendo alcune regole per evitare falsi allarmi. Per questa ragione è importante affidarsi a professionisti del settore. E’ necessario che l’installazione venga fatta da personale tecnico abilitato.

Per garantire un corretto funzionamento occorre posizionare i sensori:

  1. Lontano da apparecchi di ventilazione fissati al soffitto perché l’aria che ne esce falsa o impedisce la rilevazione.
  2. Lontano da fonti di calore o vapore, come cappe, docce e caldaie
  3. Lontano da lampade perché può essere contaminato dalla polvere a causa della convezione dell’aria prodotta dal calore della lampada. Un rilevatore di fumo deve essere installato ad almeno 30 cm di distanza da una lampada.

Inoltre, i rilevatori hanno bisogno di una giusta manutenzione, pulizia e controllo batterie.